Primo test per la “nuova” Italservice: quanti spunti interessanti (e quanto pubblico)!

PESARO – Che bel sabato pomeriggio! L’Italservice Pesaro, la “nuova” Italservice Pesaro profondamente rinnovata in estate, è scesa in campo al PalaFiera per un allenamento congiunto con il Cerreto D’Esi neopromosso in Serie B. Era la “prima” in campo per i Colini-boys: tanti, tantissimi gli spunti interessanti e positivi.

Anzitutto, quanta gente! La curiosità dei tifosi biancorossi di vedere all’opera capitan Tonidandel e compagni era davvero grande. Almeno 150 presenti, che peraltro si sono goduti una seduta dall’intensità godibilissima. Fra loro ovviamente presente il presidente Lorenzo Pizza e tutta la dirigenza pesarese, molto curiosi anche loro di “scoprire” la nuova squadra costruita dopo il triplete della stagione passata.

E’ finita 6 a 1 per Pesaro, ma il quintetto di Paolo Amedei è stato rivale tosto e assai capace. Fra i biancorossi sicuramente in evidenza – per forza e personalità – i “senatori” Tonidandel (che gol nel finale!), Canal e De Oliveira. Bene anche tutti gli altri, ciascuno a proprio modo e per le proprie caratteristiche. In particolare hanno rubato gli occhi e strappato gli applausi del pubblico le giocate offensive di “Duda” Dalcin e del giovane Pires, ma non sono sfuggiti agli sguardi più attenti anche i palleggi di qualità di Schiocchet, la quantità e i mancini potenti di Kytola e Arcidiacone, oltre a qualche bella parata di Lopez prima e Cianni poi. Ancora assente invece Alflen, che sbarcherà a Pesaro fra poco meno di una settimana.

Nel dettaglio: vantaggio firmato Murilo Schiochet, raddoppio di De Oliveira e tris di Arcidiacone. Nella ripresa Kytola fa presto 4 a 0, seguito a ruota dai gol di Dalcin, Neitsch per il Cerreto d’Esi e Tonidandel per il 6 a 1 definitivo.

Insomma, davvero un bel sabato pomeriggio in salsa Italservice. Proprio come la foto finale tutti insieme, biancorossi e viola, per suggellare la bella amicizia fra le due società marchigiane. Approfittiamo per ringraziare calorosamente a nome della società il Cerreto d’Esi: a mister Amadei e tutti i suoi ragazzi un grandissimo in bocca al lupo per la sua prima stagione in Serie B.