Notizia gigante: l’Italservice ospiterà il girone di Champions! Nel Main Round (26-31 ottobre) contro Kairat, Tyumen e Plzen

L’Italservice Pesaro ospiterà la Champions League! Questa è la prima notiziona di giornata. Quella musichetta, quel profumo di grandi sfide finalmente verranno toccati con mano a casa nostra dal 26 al 31 ottobre.

Di fronte ci saranno avversarie non blasonate, di più. Come prevedibile alla vigilia dei sorteggi avvenuti nel pomeriggio odierno. I biancorossi, undicesimi nel ranking Uefa, sono stati inseriti in terza fascia e inevitabilmente qualche “big” europea avrebbero dovuto comunque affrontarla.

In ordine di fascia, ecco le rivali che verranno a farci visita nel Main Round e con cui ci giocheremo il pass per l’Elite Round: i cazachi del Kairat Almaty (una “vecchia conoscenza”), i russi del Tyumen e i cechi del Plzen. Tre partite, tre partitone che decreteranno le tre squadre che accederanno al turno successivo. Un girone tostissimo, ma per tutte le formazioni.

E puntuale arriva la conferma del presidente Lorenzo Pizza: “E’ un raggruppamento durissimo ma assai affascinante. Considerato il regolamento, ne eravamo consapevoli. Ciò che invece ci ha riempito di gioia è che la Uefa ha deciso di affidarci il compito di ospitare il nostro girone. Perciò porteremo la Champions League dalle nostre parti. Al terzo anno di fila di Italservice in Europa, finalmente”.

La location è da decidere: “I requisiti richiesti dalla Uefa in termini di impianto sono molto stringenti – spiega il presidente dei biancorossi -. Per questo il Pala Nino Pizza non è una possibile sede. Anche gli anni scorsi, quando avremmo voluto ospitare un turno di Champions, era stato scartato. Ora insieme alla società ci metteremo al lavoro per cercare la soluzione migliore fra quelle disponibili”.

Una tra Vitri Frigo di Pesaro, Pala Rossini di Ancona, PalaMondolce di Urbino, oppure, solo leggermente fuori regione, un palas come quelli di Rimini e Riccione. “E’ notizia di poco fa – conclude Pizza -. Valuteremo il meglio, ovviamente partendo dal presupposto che dovremo trovare una struttura libera per quasi una settimana, dal 26 al 31 ottobre. Vediamo, nei prossimi giorni troveremo la soluzione migliore per permettere a tutti i nostri tifosi e a tutti gli appassionati italiani di venire a gustarsi la Champions League in Italia e venire a supportarci”.

Due mesi, mancano solo due mesi e poi andremo ad ospitare la massima manifestazione europea di futsal. Finalmente!