Memorial Nino Pizza, è stata partita vera. La L84 vince ai rigori

Il 15° Memorial Nino Pizza se lo aggiudica la L84 di Torino ai calci di rigore. Partita divertente e ricca di azioni al PalaFiera, un piacevole assaggio del campionato di serie A al via il prossimo weekend.

Italservice Pesaro priva degli argentini Bolo, Borruto, Cuzzolino e Taborda, impegnati in finale ai mondiali di calcio a 5 in Lituania (domani, ore 19, sfideranno il Portogallo). A passare in vantaggio sono gli ospiti con Jonas, colpo di mercato estivo dei piemontesi. La replica non si fa attendere troppo ed è Salas a impattare un paio di minuti dopo. Il risultato non si sblocca più, nonostante i tentativi dei biancorossi di beffare P. Siqueira. Finisce in parità. La gara dal dischetto premia i piemontesi, che alzano la coppa in onore del presidente Nino Pizza, omaggiato da un lungo e sentito applauso del pubblico. A premiare vincitori e vinti, il presidente Lorenzo Pizza, la sorella Marilù e la mamma Daniela, oltre alla piccola Ludovica.

La sfida odierna contro la L84 è l’ultima amichevole per Tonidandel e compagni. Domenica 10 ottobre si fa sul serio. L’esordio per gli uomini di Fulvio Colini sarà contro il Napoli Futsal alla Sky Arena di Salsomaggiore Terme, denominata Emilia Romagna Arena (ore 18.15).

La società del presidente Pizza ha messo a disposizione un pullman gratuito per seguire l’Italservice in terra emiliana (bisogna inviare un messaggio WhatsApp al numero dedicato 342.6544094 per prenotare il proprio posto).

15° MEMORIAL NINO PIZZA

ITALSERVICE PESARO-L84 3-4 dcr (1-1 dtr)

ITALSERVICE PESARO: Miarelli, Ferraresi, Tonidandel, Espindola, Fortini, Salas, Honorio, Canal, De Oliveira, De Luca. All. Colini

L84 TORINO: P. Siqueira, Podda, Gargantini, Suleymani, L. Siqueira, Cerbone, Josiko, Alan, Jonas Pinto, Tambani, Murillo, Cabeca, Luberto. All. De Lima

ARBITRI: Danieli e Murolo

RETI: 2’58” Jonas, 4’45” Salas

RIGORI: Salas gol, Cabeca gol, Fortini fuori, Jonas parato, Canal parato, Tambani gol, De Oliveira gol, L. Siqueira gol, Tonidandel parato