L’Italservice saluta tre pezzi di cuore: Marcelinho, Jhons e Jefferson. Arrivederci ragazzi, vi vogliamo bene!

PESARO – E’ il 30 giugno, per il mondo del futsal e del “mercato” è l’ultimo dell’anno. Domani inizia una nuova stagione sportiva, la 2021-2022 e con essa qualcosa nel club inevitabilmente cambia. Qualcuno arriverà a dar man forte, alla squadra e alla società. Qualcuno invece se ne va. Ma quando a salutare sono tre amici, tre veri amici, prima che tre grandi calciatori e professionisti, non è semplice darne annuncio.

Ci tocca perciò questo compito difficile, scrivere e rendere ufficiale ciò che da alcuni giorni in molti sanno: dalla prossima stagione e quindi da domani non saranno più calciatori dell’Italservice Pesaro Marcelinho, Jhons Guennounna e Jefferson.

Marcelo Padilha Goncalves, per tutti Marcelinho, l’uomo delle finali, colui che con un tiro libero perfetto ci ha regalato lo scudetto 2018-2019, il primo nella storia di questo club, lascia dopo quattro stagioni condite da valanghe di gol, fiumi di giocate da fenomeno e, forse la cosa più importante, un rapporto umano creato con tutto l’ambiente pesarese, difficilmente colmabile.

Anche You Nouss Guennounna, per tutti Jhons, saluta dopo 4 annate sportive in maglia biancorossa. Parate da campione, forza, simpatia e disponibilità, ne hanno reso un perno fondamentale all’interno del gruppo pesarese. Anche la sua partenza è una ferita che si apre e che speriamo di trovare il modo di chiudere in qualche modo il prima possibile.

Gomes Pessoa Jefferson invece è arrivato all’Italservice un anno e mezzo fa, poco prima della pandemia. Sin dal primo giorno ha portato a Pesaro tutte le sue doti in campo, una dose straordinaria e ineguagliabile di personalità, una esperienza da fenomeno e una persona amata da tutti. Anche da Borruto con cui, pochi mesi prima, aveva avuto uno scontro da leoni in campo. Ma quando i leoni sono come Jefferson, poi si fa subito a inserirli e volergli bene. E così è stato.

Dove andranno a giocare non lo sappiamo. E, onestamente, in questo momento non ci “interessa” molto. Ciò che sappiamo con certezza è che salutiamo con immenso e sincero affetto tre ragazzi straordinari. Tre uomini e tre calciatori che hanno apposto la loro firma gigante nelle imprese sportive compiute dall’Italservice Pesaro in questi anni. Come si dice in questi casi: in bocca al lupo per tutto ragazzi, a voi e alle vostre meravigliose famiglie. Che sia un arrivederci, è il più grande augurio che facciamo a noi stessi.