Le Final Four scudetto si giocheranno a Pesaro: tifosi, ci vediamo al Pala Nino Pizza!

Finalmente una buona, grande, meravigliosa notizia: le Final Four scudetto le ospiterà l’Italservice Pesaro e potranno accedere circa 500 spettatori!

Se è ancora presto per tornare ad abbracciarsi, riempire parzialmente il palazzetto all’interno di una kermesse così prestigiosa è un grande punto di (ri) partenza. I biancorossi potranno contare sul proprio pubblico per provare a ricucirsi il tricolore in petto. Si parte giovedì 17, la squadra campione d’Italia verrà decretata lunedì 21 giugno.

Ma sarà dura, durissima. Came Dosson, Meta Catania e una tra Feldi Eboli e Syn-Bios Petrarca (oggi c’è gara-2 dove Feldi si gioca il primo match point) hanno dimostrato nell’arco di questa stagione di non andarci piano, tutt’altro.

L’Italservice attende di scoprire il nome della propria rivale, Came e Catania dall’altra parte del tabellone conoscono il proprio destino da qualche settimana. Ah è non finita qui, all’interno dei 5 giorni di puro futsal sono state inserite anche le Final Four scudetto Under 19, dove si affronteranno le migliori 4 giovani formazioni d’Italia (sabato 19 le semifinali e domenica 20 la finalissima).

Il club biancorosso non sta più nella pelle, l’idea di giocarci un trofeo così prestigioso insieme a gran parte di voi è una di quelle notizie che aspettavamo da troppi mesi. Prestissimo la società renderà note le modalità di accesso al grande evento. Ma di una cosa potete già esserne certi: ci vediamo al Pala Nino Pizza!

PIZZA SALUTA I BARBAROSSA – La famiglia Barbarossa, proprietaria del club e del marchio Acqua&Sapone noto in tutta Italia, ha annunciato il suo prossimo disimpegno dal Calcio a 5. Dalla stagione prossima l’Acqua&Sapone quindi non sarà più la stessa. Il presidente dell’Italservice Pesaro, Lorenzo Pizza, appena appresa la notizia ha contattato telefonicamente gli ormai ex proprietari del club per palesare tutto il suo dispiacere. “Parliamo di una famiglia e di una azienda molto importanti, serie, che si allontanano dal futsal. Il nostro movimento dopo tanti anni perde una grande realtà. Mi dispiace davvero”.