Italservice-Pescara, riecco il classico: domani, ore 20.30

PESARO – Possono cambiare le stagioni, magari gli obiettivi, le denominazioni o tutto quello che volete, ma il classico resta pur sempre il classico. Rieccolo, domani sera alle ore 20,30. C’è Italservice Pesaro-Futsal Pescara signore e signori, c’è lo scontro tra due delle società più vincenti nella storia di questo sport. E non vediamo l’ora.

La gara è valida per la prima giornata del girone di ritorno di Serie A, regular season, la posta in palio è altissima per entrambe le formazioni. Come quando, tante volte, si sono giocate numerosissimi trofei. Pesaro deve proseguire la fuga dalle zone più calde della classifica, dopo aver prevalso una settimana fa contro il Petrarca (2-1). Gli abruzzesi dal loro canto vogliono scalare sempre più posizioni nella griglia playoff.

Mister Fulvio Colini si affaccia sulla sfida, partendo dal Petrarca: “La vittoria con il Petrarca non ci ha sollevati, con i veneti abbiamo disputato una bella battaglia che in altre situazioni, tipo nelle ultime due partite antecedenti, ci aveva portato alla sconfitta. Venendo beffati negli ultimi secondi. Questa volta, pur giocando sempre uguale, c’è stata però la bella giocata di De Oliveira che ci ha fatto portare a casa meritatamente l’intera posta in palio. Quindi gli incontri vengono determinati da episodi che a volte sono a favore e altre no”.

Occhio però all’emergenza che persiste: “Stiamo giocando sempre con i soliti cinque o sei elementi, che poi finiscono le partite con i crampi, sdraiati e sfiniti sul parquet. Come nell’ultima giornata capitan Tonidandel che non ha potuto difendere con il portiere di movimento veneto”. E sul Pescara: “Sarà la stessa situazione anche con gli abruzzesi. E’ una squadra di livello ben superiore, siamo quindi preoccupati, noi abbiamo un organico costruito con un numero preciso di giocatori, senza contare troppi formati o troppi non formati. Ci mancano ancora Joao Miguel, Fortini e Canal. Dalcin è invece a mezzo servizio e si è infortunato anche Alflen. Ci sono poche speranze di recuperare qualcuno per la gara contro il Pescara. Il girone di ritorno provoca molto stress perché è appena cominciato un conto alla rovescia”.

Viviamolo tutti insieme questo conto alla rovescia, a partire da domani, al PalaFiera di Pesaro. C’è il classico del futsal tricolore e vogliamo vincerlo!