Fortini is on fire: “Voglio l’Europeo e vincere ancora con l’Italservice Pesaro”

PESARO – “Mi sento in un buon momento di forma ed è importante soprattutto in questa fase così delicata per l’Italservice Pesaro e per la Nazionale Italiana”.

E si vede, aggiungiamo noi, caro Giuliano Fortini. Il numero 7 biancorosso è stato uno dei grandi protagonisti dell’ultima vittoria in campionato contro la Cormar Polistena, siglando una doppietta decisiva. Anche il CT azzurro Max Bellarte è evidentemente della stessa opinione e ha convocato il “nostro” Fortini per le due amichevoli con l’Iran fissate per lunedì 20 alle 18.15 (diretta Raisport) e martedì 21 alle 17 a Salsomaggiore Terme. Insieme a Fortini, ci sarà anche De Oliveira.

Giuliano direttamente dal raduno ha parlato del momento dell’Italservice Pesaro: “E’ stato importante accorciare il gap dal Petrarca e se non avessimo perso a tavolino a Matera, saremmo ancora più vicini alla capolista, mettendogli così più pressione. Ma non importa, quattro punti sono recuperabili e abbiamo anche il girone di ritorno a disposizione. Chi è la squadra più forte del torneo? Noi, io la penso così. Il campionato però resta equilibratissimo, quest’anno ci sono diverse formazioni ben attrezzate. Pronostico una Coppa Italia molto divertente, oltre ovviamente a una Serie A tiratissima”.

C’è spazio per commentare il gol, il meraviglioso gol, con cui Fortini ha sbloccato il match col Polistena: “In tanti dicono che sia successo per caso, io invece ritengo di averci fatto apposta (sorride, ndr). Proviamo spesso in allenamento queste soluzioni e il duro lavoro ripaga”. E sugli obiettivi da centrare nel 2022: “Personalmente vorrei figurare tra i convocati per l’Europeo, augurandomi che la Nazionale possa arrivare più lontano possibile. Siamo un gruppo con tanta voglia di fare e di dimostrare. Con il Pesaro invece il sogno resta la Champions, ma è presto per parlarne. Voglio continuare a vincere insieme ai miei compagni, la società merita di alzare altri trofei”.