Di cuore, di grinta e spinti dalla nostra gente: l’Italservice batte il Plzen 4-2

RIMINI – L’Italservice Pesaro c’è, eccome se c’è. I biancorossi schiaffeggiano la sconfitta dell’esordio e si prendono i tre punti contro il Plzen. De Oliveira, due volte Canal e Fortini firmano il 4-2 contro i ciechi.

La squadra di mister Fulvio Colini si era comportata bene anche con i russi, nonostante la sconfitta di misura. Non c’era modo migliore però per reagire se non quello di disputare una nuova grande prestazione come quella di stasera.

Pesaro parte forte, fortissimo e passa in vantaggio con De Oliveira. Rick pareggia i conti ma Canal da corner, complice una deviazione, fissa il punteggio sul 2-1 prima dell’intervallo. Il numero 11 fa doppietta su assist di De Luca a metà ripresa e Fortini insacca il 4-1 dopo che i biancorossi peccano di precisione in diversi contropiedi ma reggono benissimo il power play ceco. A nulla serve la rete di Resetar a una manciata di secondi dalla sirena. Che risuona, e fa esplodere di gioia l’RDS Stadium di Rimini.

L’Italservice conquista i primi tre punti nel Main Round e arriveranno alla terza e ultima giornata di sabato da seconda della classe, dietro solo un punto alla capolista Tyumen. I russi hanno pareggiato 3-3 col Kairat nel pomeriggio, prossima rivale di Tonidandel e compagni.

La classifica recita così: Tyumen 4, Italservice Pesaro 3, Kairat Almaty 2, Plzen 1. Si deciderà tutto sabato, dopo il giorno di riposo fissato per domani. Ed ecco il programma gare: ore 15 Tyumen-Plzen (diretta su Futsaltv.it), ore 18 Italservice Pesaro-Kairat Almaty (diretta su Sky Sport Arena). Biglietti in vendita su TicketOne (CLICCA QUI).

Contro il Kairat, una delle squadre più forti d’Europa, servirà tutto il calore del popolo biancorosso. Servirà una nuova, grande, prestazione. Come quella di stasera. Intanto godiamoci questa vittoria perché ce la meritiamo. Tutti. Buonanotte tifosi dell’Italservice!

TABELLINO ITALSERVICE PESARO-PLZEN 4-2 (2-1)
ITALSERVICE PESARO:
Espindola, Tonidandel, Fortini, Canal, Taborda, Miarelli, Vesprini, Ciappici, D’Ambrosio, Salas, Honorio, Cuzzolino, De Oliveira, De Luca. All. Colini.
PLZEN: Vahala, Resetar, Vnuk, Holy, Seidler, Rick, Buchta, Kozar, Nemec, Zdrahal, Strajt, Havel, Kunstner. All. Kopecky.
ARBITRI: Ciobanu (Rom) , Moreno Reina (Spa) e Christodoulis (Gre). CRONO: Zannola (Ita)
RETI: 2’43” De Oliveira, 16’29” Rick, 17’57” Canal; 23’05 Canal, 33’55” Fortini, 39’56” Resetar.