Julio De Oliveira e l’Italservice Pesaro insieme fino al 2022

De Oliveira da il cinque ai tifosi

 

PESARO – Diciassette gol in campionato: questo è stato sino allo stop delle competizioni il biglietto da visita di Julio De Oliveira in casa Italservice Pesaro. Non solo: disponibilità, umiltà, sacrificio e molto altro. Tante note positive all’interno della prima stagione in terra rossiniana, dopo gli anni trascorsi con la casacca dell’Acqua&Sapone.

E dopo un impatto del genere, non poteva che arrivare anche per lui un corposo prolungamento di contratto. La società infatti annuncia che il pivot italobrasiliano, nazionale azzurro, maglia numero 18 sulle spalle, resterà all’Italservice Pesaro per altri due anni, sino al giugno 2022. “E’ un ulteriore tassello che dimostra quanto la società in maniera seria e solida, stia costruendo il proprio futuro anche in questi giorni di difficoltà – sottolinea Moreno Bordoni, ormai da quasi due anni figura di spicco nel Consiglio di Amministrazione dell’Italservice -. Julio nel primo anno con noi ha dimostrato di essere un grandissimo giocatore. Ha completato in maniera perfetta la nostra rosa mettendosi a disposizione come pivot tradizionale, con caratteristiche differenti dagli altri pivot che avevamo come Marcelinho e Borruto. Ha portato anche un bottino di gol importante, alcuni decisivi in vittorie particolarmente prestigiose. La sua conferma e il rinnovo pluriennale, così come già avvenuto per altri campioni della nostra squadra, è un segnale evidente che questo club, dal presidente Lorenzo Pizza in giù, ha grande voglia di lavorare affinché si possa continuare ad essere grandi”.

“Con questo rinnovo simbolicamente chiediamo a Julio di garantirci ancora tanti altri gol  – seguita Bordoni – che alla ripresa delle ostilità ci permettano di competere ai massimi livelli. Mi riferisco sia ai tornei nazionali che alla Champions League, dove abbiamo sfiorato le Final Four e dove abbiamo chiuso la nostra prima esperienza fra le migliori otto. Ma soprattutto dove ci auguriamo di tornare presto”.

“Julio De Oliveira – conclude il dirigente biancorosso – è un ragazzo che ha grandi doti, che si comporta sempre in maniera seria e professionale. Grandi qualità umane, oltre che sportive, che collimano alla perfezione con un club come il nostro che punta ad essere per tanti altri anni un top club, in Italia e in Europa”.