Finali scudetto, la prima è andata male: A&S-Italservice 7-2. Testa già a gara-2 (sabato 1 giugno a Montesilvano)…

 

60990482_2459459900743518_2244977880905809920_o

 

MONTESILVANO – La prima è andata male, ma è solo l’inizio. L’Italservice Pesaro è stata sconfitta 7 a 2 in gara-1 delle finali scudetto. Si è giocato di fronte ad una fantastica cornice di pubblico, in particolare di fronte ad oltre 300 sostenitori pesaresi che hanno cantato per l’Italservice dal primo all’ultimo secondo: meravigliosi!

Tornando al campo, passivo decisamente troppo severo per i biancorossi, che dopo un avvio di gara incoraggiante e un primo tempo chiuso immeritatamente sotto 1 a 0, nella ripresa hanno pagato caro alcuni errori di troppo commessi contro i campioni d’Italia in carica. Con la gara ormai compromessa, ecco la reazione di orgoglio incoraggiante, con la doppietta di Canal che quantomeno ha riacceso la spina, soprattutto in vista di gara-2.

Va ricordato infatti che si gioca al meglio delle cinque partite: chi ne vince prima tre, si cuce lo scudetto sul petto. E non è una sconfitta, seppur dolorosa, a scalfire la voglia di tricolore dell’Italservice.

Ora si lavora sodo in vista di gara-2, in programma sabato 1 giugno di nuovo al PalaRoma di Montesilvano.

Forza ragazzi, è solo la prima: trasformare la rabbia in stimoli per la prossima partita è l’obiettivo di questi giorni. Noi ci crediamo!

 

Tabellino ACQUA&SAPONE-ITALSERVICE PESARO 7-2 (1-0 p.t.)

ACQUAESAPONE: Mammarella, Lima, Murilo, Calderolli, Lukaian, Ercolessi, Marrazzo, Cuzzolino, De Oliveira, Coco, Avellino, Jonas, Casassa, Fiuza. All. Pérez
ITALSERVICE PESARO: Miarelli, Honorio, Borruto, Canal, Taborda, Del Grosso, Caputo, Fortini, Salas, Mateus, Borea, Mancuso, Morganti, Guennounna. All. Colini
ARBITRI: Gianfranco Marangi (Brindisi), Giulio Colombin (Bassano del Grappa), Giovanni Zannola (Ostia Lido) CRONO: Simone Micciulla (Roma 2)
RETI: 10’20’’ p.t. Murilo (A), 2’57” s.t. Lukaian (A), 3’08” De Oliveira (A), 4’09” Avellino (A), 5’26” Lima (A), 9’41” Calderolli (A), 10’35” e 11’58” Canal (IP), 15’43” Cuzzolino (A)
NOTE: spettatori 1600. Espulso Caputo al 16’12” per comportamento non regolamentare. Ammoniti: Avellino (A), Borruto (IP), Mancuso (IP), Canal (IP), Taborda (IP)