Presentato Cafù, il nuovo allenatore dell’Italservice PesaroFano

Presentato a Pesaro il trainer campione d’Italia in carica che ha scelto l’Italservice come sua nuova missione sportiva

presentazione-cafu

«E’ uno dei migliori allenatori in Italia, probabilmente il numero uno, al primo contatto non pensavo che potesse accettare. Il suo arrivo è importante per fare crescere il movimento. Avrà a disposizione un gruppo giovane, ma attrezzato. Mi auguro che con il suo arrivo ci sia più interesse intorno a questo sport».

E’ radioso Lorenzo Pizza, presidente dell’Italservice calcio a 5 Pesaro-Fano alla presentazione del nuovo tecnico brasiliano Cafù, ieri a Palazzo Gradari.

Ricardo Alexandre de Souza, meglio noto come Cafù, è nato a Santo Inacio il 15 settembre 1977.

<Ho scelto questo club, perchè mi è piaciuto il progetto e la serietà della società – spiega lo stesso Cafù -, avevo tante altre offerte, non sono venuto a Pesaro per i soldi>.

Cafù è in Italia da ormai 12 anni, in Brasile ha anche un passato da giocatore.

L’anno scorso ha vinto lo scudetto con Asti in serie A1.

<Per me venire qui in A2 non è stato scendere di categoria, ma un mettere alla prova le mie capacità>.

In Brasile il calcio a 5 è molto seguito, in Italia ancora non c’è la stessa attenzione, ma siamo sulla buona strada: <Da noi per una finale ci possono essere anche 30mila spettatori. Ad Asti dove ho allenato e vinto il campionato, la media di spettatori a partita è di 900, ma non ci sono altri sport di alto livello in città>.

Qui invece ai massimi livelli abbiamo il basket, il volley, il rugby e il football americano: <Speriamo che anche a Pesaro l’entusiasmo cresca e al palazzetto vengano tante persone. Abbiamo bisogno del tifo>.

Di certo il coach verdeoro ci metterà tutta la sua esperienza e passione: «Mi aspetto una buona stagione, la squadra è competitiva, ci divertiremo». Cafù ama il gioco spettacolare: «In Italia si predilige la difesa, io amo l’attacco e cercherò di dare questa impronta, così il gioco sarà più bello».

In mano avrà una squadra ben assortita: «Sono molto soddisfatto del mercato che è stato fatto. I giocatori importanti sono venuti a Pesaro perchè ci sono io? Magari sono stati più tranquilli di accettare». .

A dare il benvenuto l’assessore allo sport Mila della Dora: «L’amministrazione comunale è sempre vicino al calcio a 5 ed è onorata che un tecnico del calibro di Cafù abbia scelto il club Pesaro-Fano, sposando un progetto importante».

Dal 1 settembre al via anche la campagna abbonamenti. Per 13 gare il costo è 50 euro, 5 euro per la singola partita.

Info. www.liveticket.it/pesarofano5.

Beatrice Terenzi

Ufficio stampa

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *